NEPAL

IL PROGETTO

Una terra ricca di fascino e spiritualità, raccolta attorno alle vette più alte del mondo. Ma anche una terra messa recentemente in ginocchio dal grande terremoto del 25 aprile 2015: oltre 800mila morti, migliaia di persone senza casa, bambini bisognosi, orfani che hanno perso tutto. Il Nepal versa oggi in una situazione estremamente difficile, nonostante la volontà di questo popolo di rimettersi in piedi: la difficoltà di riprendere le normali attività agricole, la mancanza di sufficienti fondi umanitari e le difficili condizioni climatiche che isolano intere comunità per settimane rendono l’emergenza Nepal ancora più complessa.

L’intervento di Time4Life International è stato immediato: una squadra si è recata sul campo per capire l’emergenza e fornire un aiuto veloce, concreto e sistematico in primis in merito alle necessità abitative e alimentari. In breve tempo sono stati costruiti degli shelter, rifugi in muratura e lamiera che possono essere innalzati in giornata e proteggere gli abitanti anche dalle intemperie della stagione dei monsoni.

COSA E’ STATO FATTO

  • Grazie alla prima spedizione di volontari abbiamo donato un aiuto concreto per risolvere le emergenze legate a casa e cibo.

  • Una rete di esperti sul campo coordinata da Time4Life International ha realizzato rifugi in muratura e lamiera (shelter) per accogliere le famiglie rimaste senza casa.

  • Abbiamo collaborato con organizzazioni di volontari in loco per dare un aiuto continuativo e concreto ai bambini e alle loro famiglie

COSA POTREMMO FARE ANCORA

Grazie al SOSTEGNO A DISTANZA puoi aiutare i bambini dei villaggi più colpiti dal sisma. Sono bambini che hanno perso i genitori o che vivono in famiglie che non hanno più nulla. Bastano 30 euro al mese per garantire a un bambino del Nepal la possibilità di mangiare, istruirsi, curarsi. Per ringraziarti di questa opportunità riceverai una scheda bambino e delle fotografie per renderti conto di quanto il tuo aiuto possa significare per lui.